Segnalazione pesca con esplosivi - Reef Check Italia Onlus

Vai ai contenuti

Menu principale:

EVENTI NEWS
 
 



Abbiamo ricevuto questa segnalazione di un evento di pesca con esplosivi che stentiamo a credere possa accadere oggi nei nostri mari. Se siete a conoscenza di fenomeni di questo genere vi invitiamo a comunicarcelo

 
 

Segnalazione pesca con esplosivi

Seguo con interesse le attività di ReefCheck sul cui sito ho trovato il suo riferimento, copio qui sotto un email che ho appena inviato alle capitanerie di porto di Brindisi-Otranto relativamente ad un episodio a cui ho assistito qualche settimana fa. Penso che si commenti da solo... Come si puo' fare perche' simili pratiche non si ripetano?

Cordiali saluti, Flavio Vitiello.


Sono rientrato da qualche giorno dalle vacanze in Grecia e mi preme  segnalare al vostro ufficio (non so se sia di competenza di Brindisi o di Otranto per cui scrivo ad entrambi gli uffici) un episodio occorso  durante il viaggio di andata, qui di seguito i fatti: mi sono imbarcato a Brindisi con la mia famiglia sul traghetto Grimaldi Lines, nave MV Catania con destinazione Igoumenitza (Grecia) che e' salpata intorno alle 20:00 del 14 Agosto. Dopo qualche ora di navigazione (sulla costa si vedevano le ultime luci corrispondenti credo ad Otranto) mentre ero affacciato dal ponte passeggeri sul lato di dritta (zona indicata in verde nell'immagine allegata) ho notato che dal ponte inferiore (zona indicata in rosso sull'immagine allegata) qualcuno, di cui vedevo solo le mani, lanciava in mare grappoli di oggetti con la forma di barattoli.



Ha continuato a lanciare gli oggetti in mare per un paio di minuti, stimo che ne abbia lanciato almeno un centinaio. Mentre assistevo a questa scena, a cui hanno assistito anche altri due passeggeri che si trovavano sullo stesso ponte, e' passato accanto a me un marinaio della nave al quale ho mostrato cio' che succedeva e ho chiesto se stessero gettando in mare dei rifiuti. Mi ha risposto che non si trattava di rifiuti ma che stavano 'pescando', erano infatti barattoli con esplosivo e un peschereccio, evidentemente d'accordo con chi lanciava, seguiva il traghetto raccogliendo i pesci.  Ho provato a raggiungere il ponte da cui venivano effettuati i lanci ma si trovava in zona ad accesso ristretto (penso collegata al ponte di carico veicoli).
Ho segnalato la cosa a due membri dell'equipaggio con divisa da ufficiali (o sottufficiali, non conosco le uniformi) che mi hanno  risposto che avrebbero segnalato la cosa al comandante.

Cordiali saluti,
Flavio Vitiello



 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu