Decade sulla Biodiversità delle Nazioni Unite - Reef Check Italia Onlus

Vai ai contenuti

Menu principale:

CONSERVAZIONE



Obiettivi Strategici per il 2020



Intraprendere azioni per la biodiversità


Il mondo è oggi sulla strada per costruire un futuro di vita in armonia con la natura.
Nel mese di ottobre 2010, in Giappone, i governi hanno approvato il Piano Strategico per la Biodiversità 2011-2020 e gli Obiettivi di Aichi, come base per arrestare e possibilmente invertire la perdita di biodiversità del pianeta. Per costruire un supporto e uno slancio a questo urgente compito, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, nella sua 65a sessione, ha dichiarato il periodo 2011-2020 "Decade delle Nazioni Unite per la Biodiversità; con l'obiettivo di contribuire all'implementazione del Piano Strategico per la Biodiversità per il periodo 2011-2020 " (Resolution 65/161)
La Decade delle Nazioni Unite sulla Biodiversità servirà per sostenere l'attuazione del Piano Strategico per la Biodiversità e promuovere la sua visione globle di vivere in armonia con la natura. Il suo obiettivo è quello di integrare la biodiversità a differenti livelli. Per tutta la Decade delle Nazioni Unite sulla Biodiversità, i governi sono incoraggiati a sviluppare, implementare e comunicare i risultati delle strategie nazionali per l'implementazione del Piano Strategico sulla Biodiversità. Ogni giorno conta. L'azione intrapresa dai singoli, da gruppi d'interesse e dai governi sono passi importanti, l'uno sull'altro, verso la protezione dei sistemi di supporto della vita che non solo garantiscono il benessere umano ma sostengono la ricca varietà di vita nel pianeta.


Raggiungere gli Obiettivi di Aichi entro il 2020

Ci sono altri cinque obiettivi strategici e venti ambiziosi target raggiungibili. Collettivamente noti come Aichi Targets, fanno parte del Piano Strategico per la Biodiversità. Il loro scopo è di ispirare un'azione ad ampio raggio a sostegno della biodiversità durante questo decennio (2010-2020) da parte di tutti i paesi e le parti interessate per promuovere una coerente ed efficace implementazione dei tre obiettivi della Convenzione sulla Diversità Biologica: la conservazione della biodiversità; un uso sostenibile della biodiversità; una ripartizione giusta ed equa dei benefici che derivati dall'uso delle risorse genetiche.


Obiettivo A: Affrontare le cause alla base della perdita di biodiversità con strategie di integrazione fra governi e società

Obiettivo B: Ridurre la pressione diretta sulla biodiversità e promuovere un uso sostenibile

Obiettivo C: Migliorare lo stato della biodiversità salvaguardando gli ecosistemi, le specie e la diversità genetica.

Obiettivo D: Migliorare i benefici che derivano a tutti dalla biodiversità e dai servizi ecosistemici

Obiettivo E: Migliorare l'attuazione attraverso la progettazione partecipata, la gestione della conoscenza e lo sviluppo di capacità.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu